Persone ammalate e familiari domandano, un’esperta e un esperto rispondono

Se Lei è ammalato/a di cancro o se la malattia ha colpito il Suo partner o la Sua partner, sa bene quanto questa malattia influisca su tutti gli aspetti della vita. L’incertezza e le preoccupazioni, ma anche il dolore, la stanchezza e le alterazioni fisiche sono gravosi. Un tema particolarmente importante proprio nel rapporto tra partner, con tutti questi problemi passa facilmente in secondo piano: la sessualità.

A volte, però, parlare di questo tema è difficile. Anche all’interno di una relazione non è sempre facile parlare apertamente di questioni e pensieri che riguardano la sessualità e i cambiamenti che avvengono in questo ambito. E magari mancano le parole per parlarne al medico al momento giusto.

Ha domande riguardanti i cambiamenti nel Suo corpo e nella Sua vita sessuale? Si sente insicuro/a su come avvicinarsi alla Sua partner o al Suo partner ammalato di cancro? Vorrebbe sapere come la voglia e la sensualità possono ritrovare un posto nella Sua vita?

Stefan Mamié, psicoterapeuta psicooncologico e terapeuta sessuale e Simone Dudle, consulente sessuale, master in sessuologia nel loro lavoro sono spesso confrontati con le sfide del cambiamento della sessualità delle persone ammalate di cancro. Fino alla fine di giugno rispondono alle domande scritte che può riportare su  questo modulo.

Tutte le domande e le relative risposte vengono pubblicate regolarmente sul  Forum cancro.

Simone Dudle
Stefan Mamie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni importanti sul tema «Sessualità maschile» e «Sessualità femminile» si trovano nei nostri opuscoli.

La sessualità con il cancro, giugno 2019