Krebsforum

Gli esperti rispondono sul Forum cancro: Dolore smetti!

Molte persone malate di cancro soffrono dolori durante e dopo la malattia tumorale.

I dolori acuti e improvvisi che durano solo per un certo tempo sono un importante segnale di avvertimento del corpo. Invece i dolori cronici e persistenti spesso non svolgono più alcuna funzione: piuttosto, disturbano il sonno, limitano la vita quotidiana e peggiorano la qualità della vita.

  • È stato malato di cancro in passato o lo è ancora adesso?
  • I suoi pensieri, stati d’animo e comportamenti sono determinati dal dolore e dal tentativo di evitarlo?
  • Ne ha già passate tante, ha provato svariati rimedi e sta ancora cercando.

Ponga le Sue domande compilando questo modulo di contatto. I nostri esperti risponderanno per iscritto alle Sue domande a settembre 2019. Le domande e le risposte vengono pubblicate regolarmente sul Forum cancro.

Dr. med. Daniel Büche, MSc, caposervizio del Centro di cure palliative dell’Ospedale cantonale di San Gallo

Dr. med. Alexander Ott, direttore amministrativo presso il Centro del dolore e caposervizio della Clinica di anestesiologia, medicina intensiva, medicina di primo soccorso e medicina del dolore dell’Ospedale cantonale di San Gallo

Dr. med. Susanne Schwarz, primario presso la Clinica di anestesiologia, medicina intensiva, medicina di primo soccorso e medicina del dolore dell’Ospedale cantonale di San Gallo

Conosce l’opuscolo «Dolori da cancro e loro cura» della Lega svizzera contro il cancro?

Un trattamento immediato è molto importante in presenza di dolori

Se soffre di dolori che La preoccupano, dovrebbe immediatamente consultare il medico in modo da poter determinarne il più rapidamente possibile le cause ed effettuare prontamente un trattamento che li attenui.

 

Krebsforum

La Linea cancro è Sua disposizione – 2019

Gli esperti rispondono sul forum cancro: i temi attuali

Ha un cancro o è colpito un membro della Sua famiglia o della Sua cerchia di amici? Non sa come reagire a una determinata situazione? Le mancano importanti informazioni? La Linea cancro, il servizio di informazioni e consulenza della Lega svizzera contro il cancro, Le fornisce informazioni e un’assistenza personale.

Il team di consulenti risponde dal 1° luglio al 1° settembre alle domande scritte che può inviarci attraverso il presente  modulo. Le domande e relative risposte saranno pubblicate regolarmente sul  Forum.

Inoltre, può raggiungere telefonicamente le nostre consulenti dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 19, al numero gratuito 0800 11 88 11. Dalle 11 alle 16 è aperta anche la Nostra  Cancerline in cui può discutere via chat con noi le questioni che Le stanno a cuore. Se desidera, può contattarci anche per e-mail e Skype.

La sessualità con il cancro, giugno 2019

Persone ammalate e familiari domandano, un’esperta e un esperto rispondono

Se Lei è ammalato/a di cancro o se la malattia ha colpito il Suo partner o la Sua partner, sa bene quanto questa malattia influisca su tutti gli aspetti della vita. L’incertezza e le preoccupazioni, ma anche il dolore, la stanchezza e le alterazioni fisiche sono gravosi. Un tema particolarmente importante proprio nel rapporto tra partner, con tutti questi problemi passa facilmente in secondo piano: la sessualità.

A volte, però, parlare di questo tema è difficile. Anche all’interno di una relazione non è sempre facile parlare apertamente di questioni e pensieri che riguardano la sessualità e i cambiamenti che avvengono in questo ambito. E magari mancano le parole per parlarne al medico al momento giusto.

Ha domande riguardanti i cambiamenti nel Suo corpo e nella Sua vita sessuale? Si sente insicuro/a su come avvicinarsi alla Sua partner o al Suo partner ammalato di cancro? Vorrebbe sapere come la voglia e la sensualità possono ritrovare un posto nella Sua vita?

Stefan Mamié, psicoterapeuta psicooncologico e terapeuta sessuale e Simone Dudle, consulente sessuale, master in sessuologia nel loro lavoro sono spesso confrontati con le sfide del cambiamento della sessualità delle persone ammalate di cancro. Fino alla fine di giugno rispondono alle domande scritte che può riportare su  questo modulo.

Tutte le domande e le relative risposte vengono pubblicate regolarmente sul  Forum cancro.

Simone Dudle
Stefan Mamie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni importanti sul tema «Sessualità maschile» e «Sessualità femminile» si trovano nei nostri opuscoli.

Krebsforum

A colloquio con gli esperti – Vivere dopo e con il cancro

Avete ricevuto una diagnosi di cancro e vi siete già lasciati alle spalle il trattamento iniziale.
Nell’aria aleggiano varie insicurezze e domande. Per esempio:

  • Cosa succede ora con la mia assistenza sanitaria?
  • A chi posso rivolgermi per i problemi di salute che sono emersi come conseguenze a lungo termine della malattia e della terapia?
  • Con chi posso parlare delle mie ricorrenti preoccupazioni e paure?
  • Esistono misure di riabilitazione adatte alla mia situazione personale?
  • Che cosa posso fare attivamente per il mio benessere?
  • Dove posso ottenere sostegno se il mio cancro è incurabile?

Inserite le vostre domande in questo formulario. Le esperte e gli esperti della Lega svizzera contro il cancro vi risponderanno tra il 1° aprile e il 2 giugno 2019. Domande e risposte sono pubblicate regolarmente sul Forum cancro.

Beate Schneider, specialista Riabilitazione per la Svizzera tedesca
Nicolas Sperisen, specialista Riabilitazione per la Svizzera romanda e Ticino
Anna Barbara Rüegsegger, specialista Sopravvissuti
Danielle Pfammatter, specialista Palliative Care

Conoscete già i Corsi per persone affette dal cancro e familiari della Lega contro il cancro?

Krebsforum

A colloquio con gli esperti – Tumori e metastasi cerebrali, da metà febbraio a fine marzo 2019

Nel cervello possono svilupparsi diversi tipi di tumori, da quelli curabili a quelli potenzialmente mortali. Una diagnosi del genere giunge inattesa e cambia la vita da un momento all’altro.

Avete domande riguardanti la diagnostica, il trattamento e i successivi controlli?

Il Prof. Dr. med. Pierre-Yves Dietrich, capo del Dipartimento di oncologia degli ospedali universitari del Canton Ginevra, risponde alle vostre domande di carattere medico.

Vi interessano gli aspetti medici complementari? Il Dr. med. Marc Schlaeppi, direttore del Centro di medicina integrata dell’ospedale cantonale di San Gallo, risponde alle vostre domande.

I tumori e le metastasi cerebrali possono provocare disabilità visibili e invisibili, oltre a cambiamenti psicologici. Esserne confrontati rappresenta una sfida particolarmente difficile sia per le persone colpite che per la loro cerchia familiare.

Le consulenti e i consulenti di FRAGILE Suisse sono esperti in campo sociale e sanitario e dispongono di competenze specialistiche sulle conseguenze delle lesioni cerebrali. Rispondono a domande concernenti il lavoro, il sostegno nella vita quotidiana, la famiglia e la convivenza, l’autoaiuto, le relazioni personali e altro ancora.

Inserite le vostre domande in questo modulo. Le esperte e gli esperti rispondono dalla metà di febbraio alla fine di marzo 2019. In seguito, domande e risposte saranno pubblicate sul Forum cancro.

Trovate molte informazioni negli opuscoli della Lega svizzera contro il cancro e sul nostro sito Internet.

A colloquio con gli esperti – Fertilità

Dr. med. Rebecca Moffat Ecker
Preservare la fertilità e avere figli dopo un cancro

«Mia figlia di 16 anni potrà un giorno avere figli dopo la chemioterapia?»

In un cancro in età infantile o giovanile, la priorità è la guarigione. Temi come formare una famiglia e il desiderio di avere figli possono essere secondari in questo momento nel pianificare il da farsi. Ma questo non cambia il fatto che molte terapie contro il cancro compromettono la fertilità e che quest’aspetto personale possa diventare improvvisamente importante.

Quali conseguenze hanno le terapie del cancro sulla fertilità? Dopo sarà ancora possibile avere figli? Quali possibilità esistono per preservare la fertilità prima di iniziare una terapia?

La dottoressa Rebecca Moffat Ecker, medico quadro di medicina riproduttiva e di ginecologia endocrinologica presso la Clinica di ginecologia dell’Ospedale universitario di Basilea, risponderà alle Sue domande dalla metà di gennaio alla metà di febbraio 2019.

Qui si accede  al  modulo per inviare le Sue domande. Tutte le domande e le relative risposte vengono pubblicate continuamente sul Forum cancro.

Cancro della prostata: Gli esperti rispondono alle domande di persone ammalate, familiari e interessati.

Ogni anno in Svizzera circa 6100 uomini si ammalano di cancro della prostata. Il cancro alla prostata è il tipo di tumore più diffuso in assoluto: costituisce il 28% delle diagnosi di cancro negli uomini. Inoltre, ogni anno in Svizzera quasi 1400 uomini muoiono di cancro della prostata (a titolo di confronto: anche per il cancro del seno, in Svizzera muoiono ogni anno circa 1400 donne).

Ha domande sull’accertamento diagnostico precoce, sul trattamento e sui controlli relativi al cancro della prostata?

Le ponga ai nostri esperti del Forum cancro online dal 1.11. al 9.12. 2018.

Dr. Anna Patrikidou, MD PhD DDS BSc(HumGen) MSc(OMFS) FDSRCS(Eng) DU Carcinologie Cervico-faciale (Paris) DU Carcinologie Clinique (Paris), capoclinica in oncologia, ospedale universitario di Ginevra.

PD Dr. Aurelius Omlin, specialista in oncologia, capoclinica c.f.p. e responsabile delle patologie tumori urogenitali, clinica per oncologia/ematologia dell’ospedale cantonale di San Gallo.

Qui si accede  al modulo per inviare le Sue domande. Tutte le domande e le relative risposte vengono pubblicate continuamente sul Forum cancro.

Importanti informazioni sono contenute anche negli opuscoli della Lega svizzera contro il cancro e sul nostro sito.