2020 - Cancro colorettale e sua diagnosi precoce


Pannello di Controllo Moderatore
admin
Site Admin
Messaggi: 260
Iscritto il: ven 28 apr 2006 6:19
Località: Berna
Contatta:

2020 - Cancro colorettale e sua diagnosi precoce

Messaggioda admin » mer 26 feb 2020 17:30

Volete sapere come si può prevenire e riconoscere precocemente il cancro colorettale? Oppure avete domande sulla diagnosi, sul trattamento e sui controlli del cancro del colon?

Cogliete l'opportunità e in marzo 2020 ponete le vostre domande ai nostri esperti.

Guido Biscontin, specialista accertamento diagnostico precoce presso della Lega svizzera contro il cancro è esperto di salute pubblica. Risponderà alle Sue domande sull'accertamento precoce.
Il Dr. med. Martin Wilhelmi è specialista in gastroenterologia ed epatologia, medicina interna e nutrizione clinica. Risponderà alle Sue domande sul cancro colorettale.

Le presenti risposte sono una presa di posizione di carattere generale. Non si può infatti sostituire la consulenza personale con il parere di uno specialista qualificato in medicina. Se in un articolo vengono citati determinati medici, impianti terapeutici o prodotti, ciò non avviene a titolo di pubblicità o di raccomandazione, ma va inteso semplicemente come accenno ad altre fonti informative.

Alcune domande e risposte sono state tradotte in un’altra lingua nazionale. Se dovessero sorgere domande o ambiguità, favorite rivolgervi alle consulenti specializzate della Linea cancro. Numero gratuito 0800 11 88 11 oppure e-mail helpline@krebsliga.ch

Cordiali saluti dalle moderatrici.

admin
Site Admin
Messaggi: 260
Iscritto il: ven 28 apr 2006 6:19
Località: Berna
Contatta:

Infiammazione all’intestino crasso

Messaggioda admin » ven 20 mar 2020 10:51

Domanda di Carmen:
Da qualche mese ho un’infiammazione all’intestino crasso. Da un mese prendo il Duspatalin retard, ma non percepisco alcun miglioramento e sto cominciando a sentire dolori al fianco destro vicino all’ombelico. Sono piuttosto costipata, con flatulenza e inizio a preoccuparmi seriamente. Potreste aiutarmi con una diagnosi? Grazie per il tempo che mi dedicate, tanti saluti.

Risposta del Dr. Med. Martin Wilhelmi:
Buongiorno Carmen,
Lei soffre di un’infiammazione intestinale, che sta trattando da quasi un mese con il medicinale Duspatalin retard®. E continua ad avere sintomi indesiderati che La preoccupano.
Duspatalin retard® è un farmaco utilizzato per il trattamento sintomatico dei dolori e del disagio intestinale associato a disturbi funzionali del tratto digestivo e delle vie biliari. I sintomi da Lei descritti non fanno parte degli effetti collaterali di questo medicinale.
Siccome il Duspatalin non ha avuto l’effetto auspicato, sarebbe indicato consultare il Suo medico curante o un gastroenterologo. Le raccomando di fare una colonscopia.

admin
Site Admin
Messaggi: 260
Iscritto il: ven 28 apr 2006 6:19
Località: Berna
Contatta:

Cancro del colon - intervento chirurgico

Messaggioda admin » mar 24 mar 2020 12:54

Domanda di: carina25:
Buongiorno
Ieri dopo la colonscopia, alla nonna del mio partner è stata fatta una diagnosi di cancro maligno del colon, Ora deve farsi operare. Ha 70 anni e per il resto è in buona salute e in buona forma. Noi, come parenti, non abbiamo idea di cosa ciò significhi e in questo momento siamo tutti molto scioccati.
Che cosa viene cercato o fatto in questa operazione? (So che le diagnosi a distanza sono difficili, ma voglio solo sapere all'incirca quali sono i prossimi passi).

Risposta di Dr. med. Martin Wilhelmi:
Salve carina25
Finora la nonna del Suo partner era in buona salute e in forma. Ora le è stato diagnosticato un cancro del colon e consigliato un intervento chirurgico. Capisco benissimo il vostro sconcerto. Nel cancro del colon, l'asportazione chirurgica del tumore e del tessuto interessato è la terapia di prima scelta ed è decisiva per le probabilità di guarigione. Si cerca di rimuovere il tessuto tumorale il più completamente possibile e il tessuto sano con un margine di sicurezza sufficientemente ampio. Una volta effettuata l'operazione si analizza se il tumore è stato rimosso completamente. A causa della forte vicinanza agli organi sessuali, alla vescica e all'uretra è molto impegnativo rimuovere completamente il tessuto tumorale e mantenere comunque la funzione dell'intestino, del muscolo sfintere e degli organi vicini menzionati. In base ai test diagnostici, spesso si sa anche prima dell'operazione se la continenza (cioè la capacità di trattenere le feci per un certo tempo) può essere mantenuta e la normale evacuazione delle feci continuerà ad essere possibile anche dopo l'operazione. Nel caso di un carcinoma del colon (cancro del colon), normalmente oggi questo è possibile. Invece nel caso del carcinoma rettale (cancro del retto), ad un paziente su cinque è necessario creare un'uscita intestinale artificiale. È importante disporre di informazioni dettagliate. Le consiglio di chiedere al medico curante cosa si prevede in dettaglio per la nonna del Suo partner. La terapia viene sempre adeguata allo stadio della malattia e alla presenza di metastasi. Eventualmente, può anche essere consigliata una chemioterapia prima o dopo l'operazione per aumentare le possibilità di guarigione. Di regola è un gruppo di medici (specialisti) a decidere se questo sia necessario o no. A seconda dell'età dei figli della nonna (e del Suo partner), sarebbe anche opportuno chiedersi se per queste persone è indicata una colonscopia. In caso di dubbio ne parli col Suo medico di famiglia.
Nell'opuscolo della
Lega svizzera contro il cancro «Il cancro del colon e del retto» si trovano informazioni sulle diverse operazioni previste per questo tipo di cancro.


Torna a “Cancro dell’intestino”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti