2018 - Cancro del polmone e stop al tabacco


Pannello di Controllo Moderatore
admin
Site Admin
Messaggi: 193
Iscritto il: ven 28 apr 2006 6:19
Località: Berna
Contatta:

2018 - Cancro del polmone e stop al tabacco

Messaggioda admin » mer 29 ago 2018 8:49

Il cancro del polmone è uno dei tumori maligni più frequenti. Ogni anno in Svizzera viene diagnosticato a circa 4200 persone. Avete domande sul cancro del polmone?

Il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro del polmone è il fumo. Vuole smettere di fumare? Oppure avete delle domande sulle sigarette elettroniche?

Il PD Dr. med. Martin Früh, specialista di tumori maligni toracici, ospedale cantonale di San Gallo, e la consulente della Linea stop tabacco rispondono alle vostre domande fino alla fine di settembre.
Trovate maggiori informazioni e il link per il formulario sulla
Pagina iniziale del forum.

Le vostre domande e le risposte saranno pubblicate qui.

Cordiali saluti dalle moderatrici.

admin
Site Admin
Messaggi: 193
Iscritto il: ven 28 apr 2006 6:19
Località: Berna
Contatta:

Sostegno psiconcologico

Messaggioda admin » gio 13 set 2018 15:53

Domanda di Arianna

Purtroppo a mio papà è stato diagnosticato un tumore al polmone IV stadio con metastasi ossee... In poco più di tre mesi si è già sottoposto a diversi esami/interventi; RM TAC PET,cifoplastica,radioterapia,broncoscopia,resezione sublobare. Ora il suo oncologo gli propone l'Immunoterapia e di prendere parte ad uno Studio con Tecentriq(R). Il papà a breve compie 80 anni è piuttosto debilitato e dolorante, ma è determinato e ha fiducia nel suo medico-oncologo, desidera "guarire" e/o prolungare le sue aspettative di vita con minor sofferenze possibili, è comprensibile e ha tutta la nostra ammirazione e rispetto. Accettiamo le sue scelte...tuttavia mi permetto rivolgermi a voi, anche a nome della mamma/moglie 85enne. Siamo sconvolte, addolorate, terrorizzate, smarrite, arrabbiate, confuse e infinitamente tristi. Ci preoccupiamo per i possibili effetti collaterali del medicamento (in fase sperimentale), abbiamo letto i criteri di inclusione ed esclusione della SAKK...Purtroppo il tempo con il medico, nonostante la disponibilità non sembra mai sufficiente per rispondere alle nostre domande, anche la ricerca di un linguaggio semplice e immediato da parte dell'oncologo, non mitigano tutte le nostre ansie e dubbi. Chiediamo pertanto un vostro cortese appoggio e parere.Sentitamente vi ringraziamo per la professionalità, sensibilità e comprensione.

Risposta di Cornelia, consulenza specialistica Linea cancro

Ciò che descrive sono le riflessioni e i sentimenti condivisi dalla maggior parte di chi circonda un malato di cancro e deve assistere impotente allo svolgersi degli eventi. La sofferenza morale dei familiari di una persona malata di cancro è almeno altrettanto grande del disagio psicologico che prova il malato stesso. Per questo motivo, sia lei che sua mamma avete la possibilità di chiedere un sostegno psiconcologico che vi aiuti a far fronte alle vostre difficoltà. Una psiconcologa o uno psiconcologo vi ascolta, vi aiuta a mettere ordine nei vostri pensieri, a riconoscere le vostre risorse, capacità e attitudini personali e ad attivarle per imparare ad accogliere le forti emozioni suscitate dalle vostre preoccupazioni, incertezze e paure, a scegliere, ognuna per se stessa, quale ruolo svolgere, quale atteggiamento e quali responsabilità assumersi.

Per un accompagnamento e un sostegno, vi propongo di mettervi in contatto con le consulenti della Linea Cancro numero verde 0800 11 88 11 che vi indirizzeranno a un servizio di psiconcologia nelle vostre vicinanze.

In Ticino potete contattare a scelta:
Il servizio di psico-oncologia dell'EOC è messo a disposizione dall'Organizzazione socio-psichiatrica cantonale (OSC).


Torna a “Cancro del polmone”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite