Prurito intimo


Pannello di Controllo Moderatore
Maristella
Messaggi: 2
Iscritto il: mer 16 dic 2020 16:09

Prurito intimo

Messaggioda Maristella » mer 16 dic 2020 16:14

Ciao donne,
oggi sono andata dal ginecologo perché da alcune settimane soffro di un prurito allucinante nella zona intima. Mi sono grattata a sangue. Mi vergogno a dirlo, ma in alcuni momenti era davvero insopportabile. Mi ha visitata con una specie di lente d’ingrandimento e ha raschiato via un po’ di tessuto da mandare in laboratorio per essere analizzato. Ho sentito solo una certa pressione, nessun dolore perché mi ha fatto un’anestesia locale. Adesso ho una paura tremenda del responso. Sono andata in internet. Forse non avrei dovuto. Ho letto che potrebbe trattarsi di un cancro della vulva. Come si manifesta questo tipo di cancro? Non ne avevo mai sentito parlare prima.

Cornelia
Messaggi: 102
Iscritto il: lun 4 dic 2006 8:07
Località: Mendrisio
Contatta:

Re: Prurito intimo

Messaggioda Cornelia » ven 18 dic 2020 15:33

Buongiorno Maristella,

il prurito intimo è un sintomo riferibile anche ad altre patologie, molto meno preoccupanti come, per esempio, le micosi, curabili con ovuli vaginali, creme e/o lavande intime. È comprensibile, tuttavia, che il prurito intimo in questo momento per lei acquisti specificità perché, da un lato, è in attesa del referto e l’incertezza è terreno fertile per ogni sorta di ansie, dall’altro ha letto che il cancro della vulva può manifestarsi attraverso questo sintomo.

Non si può parlare di una sintomatologia tipica del cancro della vulva. È vero che spesso il cancro della vulva provoca prurito intimo persistente, ma, a volte, può invece causare dolore, bruciore, difficoltà a urinare o alterazioni visibili e/o percettibili al tatto degli organi genitali esterni, ossia delle piccole e grandi labbra nonché della zona del peritoneo anteriore comprendente l’orifizio vaginale, il meato uretrale e la clitoride.

Il sospetto che si tratti di un cancro della vulva è accresciuto se le lesioni crescono in fretta, se si formano ulcerazioni, se la zona interessata cambia colore, ha una forma asimmetrica e i bordi mal delimitati o sanguina.

In questo momento è lecito sperare in un esito negativo, ossia che si possa escludere la presenza di un cancro della vulva.

Mi auguro di essere riuscita a fare un po’ di chiarezza e a rassicurarla almeno in parte. Ci tenga al corrente, se se la sente. Per qualsiasi necessità, le consulenti del servizio InfoCancro sono a Sua disposizione.

Con i migliori saluti.

Cornelia
Moderatrice

Maristella
Messaggi: 2
Iscritto il: mer 16 dic 2020 16:09

Re: Prurito intimo

Messaggioda Maristella » mer 23 dic 2020 10:52

Salve,
tenevo a dirvi che NON ho il cancro della vulva. Che sollievo! Dieci anni fa mi avevano diagnosticato un tumore al seno. Ero così pessimista. Ormai ero pronta al peggio. Invece mi sono stati prescritti degli ovuli vaginali e una crema che stanno già avendo effetto: il prurito è scomparso e piano piano stanno guarendo anche le ferite.
Grazie per aver letto il mio messaggio e per avermi tranquillizzato.
Auguro a tutti un sereno Natale.


Torna a “Tumori ginecologici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite