Chi paga le misure atte a preservare la fertilità?


Pannello di Controllo Moderatore
admin
Site Admin
Messaggi: 238
Iscritto il: ven 28 apr 2006 6:19
Località: Berna
Contatta:

Chi paga le misure atte a preservare la fertilità?

Messaggioda admin » gio 24 ott 2019 17:20

Domanda alla Linea cancro
«La cassa malati mi paga i costi anche per il reimpianto del tessuto ovarico congelato?
Due anni fa mi è stato diagnosticato un cancro alle ossa. Siccome vorrei avere figli, ho fatto congelare del tessuto ovarico. Ora si tratta di svolgere il reimpianto. In un articolo ho letto che dal 1° luglio 2019 le casse malati pagano anche le misure per la preservazione della fertilità per le persone ammalate di cancro. Posso presupporre che la cassa malati si assumerà anche i costi del reimpianto?»

Risposta di Fabiola In-Albon, consulente specializzata della Linea cancro
Lei si è ammalata di un cosiddetto «sarcoma di Ewing» (tumore osseo) e si è fatta rimuovere chirurgicamente del tessuto dall'ovaio per poi farlo congelare. Ora, in caso di tumore, i costi del prelievo del tessuto ovarico sono assunti dalla cassa malati. Lei vuole sapere se le casse malati pagano anche il reimpianto del tessuto.

Assieme a diverse associazioni mediche specialistiche, la Lega svizzera contro il cancro ha avanzato una richiesta per l’assunzione dei costi da parte dell’assicurazione di base. Come Lei ha giustamente letto, ora il Dipartimento federale dell'interno DFI ha accettato questa richiesta. Dal 1° luglio 2019 i costi per la conservazione del tessuto ovarico, degli ovuli e dello sperma saranno coperti per cinque anni dall’assicurazione sanitaria obbligatoria. Altre misure, come la fecondazione dell'ovulo, devono continuare ad essere sostenute dalle persone ammalate. Per i dettagli può consultare l'
Ordinanza del DFI sulle prestazioni dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (modifica del 6 giugno 2019, p.8), oppure questa informazione della Lega contro il cancro: Comunicato stampa: Assunzione dei costi delle misure per la preservazione della fertilità.

Sul sito della Lega svizzera contro il cancro trova ulteriori informazioni sul tema «Desiderare dei figli nonostante il cancro». Qui troverà anche la testimonianza di una giovane donna che descrive il motivo per cui ha intrapreso misure per la preservazione della fertilità.

Nel Suo caso specifico vorrei incoraggiarla a informarsi direttamente presso la Sua cassa malati e/o l'UFSP (Ufficio federale della sanità pubblica) e chiedere se i costi del reimpianto di tessuto ovarico vengono assunti.
Può rivolgere le Sue domande anche alla Sua équipe curante o al team di medicina della riproduzione.

Torna a “Questioni giuridiche e finanziarie”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite