Help

Moderatori: Irma, Cornelia


Pannello di Controllo Moderatore
Vito
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 14 mar 2019 14:54

Help

Messaggioda Vito » lun 1 apr 2019 11:49

Buongiorno, scrivo per conto di mio padre, un simpatico anziano di 88 anni.
Storia pregressa:
Infarto nel 1998
Diabete mellito da circa 20 anni
TURP nel 2001
Carcinoma prostatico Gleason 10 (5+5) nel 2014
Portatore di stent ureterali bilaterali dal 2014
Scintigrafia ossea negativa a novembre 2018
Creatinina 2,71 e eGFR 20 a febbraio 2019
Scintigrafia ossea ripetuta a marzo 2019 che riporta: "...irregolare distribuzione del radiocomposto lungo tutta la colonna vertebrale e nell'arco anteriore di varie coste, bilateralmente suggestivi di intenso rimaneggiamento osseo. Si segnala area di abnorme accumulo di tracciante nella branca ischio-pubica di sinistra."

Valori del PSA
Ottobre 2017 5,85
Gennaio 2018 20,13
Aprile 2018 39,33
Maggio 2018 49,10
Luglio 2018 32,99
Settembre 2018 41,99
Ottobre 2018 55,30
Dicembre 2018 65,25
Gennaio 2019 84,17
Febbraio 2019 108,90
Inizio Marzo 2019 129,50
Fine Marzo 2019 144,00
Macroematuria da circa 8 mesi che ha reso necessarie due trasfusioni (gennaio e marzo 2019). Macroematuria "risolta" con l'applicazione di un catetere "permanente"

Oltre ai farmaci per il diabete (novonorm) e il cuore (cardioaspirina e simestat) attualmente in terapia per il carcinoma con Eligard (ogni 3 mesi) e da marzo 2018 Abiterone (Zytiga) e Soldesam.

Domanda: Il medico ha detto che per l'IRC in atto non ha "armi" per combattere il tumore; io però visto l'andamento del PSA e in generale della malattia ho "suggerito" di cambiare lo Zytiga (che di fatto non ha portato risultati) con enzalutamide o con sipuleucel-T o con radio-223 (in rete ho letto che non ci sono complicazioni ai reni). Il medico però nicchia e ripete che non ha altre "armi" oltre lo Zytiga. Sono in errore io oppure ha ragione il dottore ???

Mi scuso per il lungo messaggio e ringrazio anticipatamente a chi vorrà rispondermi.

Cornelia
Messaggi: 92
Iscritto il: lun 4 dic 2006 8:07
Località: Mendrisio
Contatta:

Re: Help

Messaggioda Cornelia » gio 4 apr 2019 10:45

Buongiorno Vito,

la sua richiesta di aiuto è comprensibile. Tuttavia mi permetto di renderla attento al fatto che questo forum non è un servizio medico. Pertanto esula dalle competenze dei suoi utenti, moderatrici incluse, interpretare le informazioni sullo stato di salute di suo padre e consigliare terapie. La invito a chiedere un colloquio chiarificatore con il medico di base o con l’urologo curante oppure a rivolgersi a un istituto oncologico per un secondo parere.

Se risiede in Italia, può rivolgersi all’Associazione italiana malati di cancro parenti e amici www.aimac.it per essere indirizzato a un istituto oncologico nelle sue vicinanze.

Se risiede in Svizzera o se preferisce chiedere un secondo parere in lingua italiana nel nostro Paese, può rivolgersi all’Istituto oncologico della Svizzera italiana (IOSI): https://www.eoc.ch/fr/iosi/Seconde-opinioni.html

Con i migliori saluti.

Cornelia
Moderatrice


Torna a “Cancro della prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti